Oggi si festeggia il  184°anniversario dalla nascita della scrittrice americana.

Louisa May Alcott, nacque a Germantown, il 29 novembre del 1832, figlia del noto filosofo Amos Bronson Alcott e dell’attivista Abby May, era la seconda di quattro sorelle: Anna, Pratt, Elizabeth e Abigail.

louisa_may_alcott, 184° anniversario

La corrente filosofica trascendentalista del padre influenzò molto le figlie, sopratutto nei metodi educativi. Considerando le precarie condizioni economiche della famiglia, Louise con le sue sorelle, iniziarono giovanissime a lavorare, come insegnati e governanti per alcune famiglie benestanti.

La Alcott si distinse negli anni quaranta, perché fu una delle prime ad interessarsi dei diritti delle donne e  fu  sostenitrice dell’abolizione alla schiavitù. A prescindere da tutto, continuò comunque a coltivare la sua passione per la scrittura.

Nel 1868 scrisse il libro esordio “Piccole Donne”, un racconto semi-autobiografico, sulla sua vita e l’infanzia delle sue sorelle. L’anno successivo fu pubblicato il sequel, “Piccole donne crescono”, basato sugli anni dell’età adulta delle quattro. I suoi primi libri, che palavano di storie d’amore, li scrisse utilizzano lo pseudonimo di A.M. Barnard.

A differenza del suo personaggio nel libro, Louisa, non si sposò mai, perché secondo fonti certe, non trovò mai una persona di cui innamorarsi ( e non parliamo di uomini), senza dover destare clamore. I racconti basati sulle sorelle March ebbero un gran successo nell’Ottocento, fino a diventare uno dei romanzi più letti ai giorni nostri.

film-1994 "Piccole Donne"diretto da Gillian Armstrong

Varie furono le trasposizioni cinematografiche del romanzo, dal 1933 con “Little Women”, diretto da George Cukor con Katharine Hepburn (Jo) e Joan Bennet (Amy), nel 1949 “Piccole donne” di Mervyn LeRoy, con nomi come Elizabeth Taylor, Peter Lawford, June Allyson e Janet Leight nel cast; per arrivare al più recente di  Gillian Armstrong, del 1994, con protagoniste  Winona Ryder, Gabriel Byrne, Trini Alvarado, Samantha Mathis, Claire Danes, Kirsten Dunst.

La scrittrice scomparsa il 6 marzo 1888 all’età di 55 anni per via di un ictus, è sepolta allo Sleepy Hollow Cemetery di Concord, accanto a grandi illustri della letteratura.

Commenta su Facebook!

Ambra Azzoli

Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, presso l'università la Sapienza di Roma. Inizia ad avvicinarsi alla scrittura cinematografica nel 2013. Oltre la passione per il cinema, anche quella per il teatro, nata all'età di 12 anni, frequentando il primo corso di recitazione. Ama trascorrere il suo tempo tra libri, serie tv e film!

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *