Stavolta sono due degli scrittori più amati di sempre, J.K. Rowling e Stephen King a prendere posizione contro Donald Trump!

Donald Trump è famoso per il suo nascondere qualsiasi voce si mostri contraria alle sue idee e stavolta è turno del famoso Re dell’Horror. Non è la prima volta che Stephen King si mostra contrario a certe idee o gesta di Trump e stavolta lo scrittore ha comunicato su Twitter di essere stato bloccato dal presidente:

hdrfh

“Trump mi ha impedito di leggere i suoi tweet. Potrei uccidermi.”

A supporto dello scrittore è intervenuta J.K. Rowling, anche lei famosa per le sue critiche verso Trump e tra i due c’è stato uno scambio di tweet a riguardo:

“Io li leggo ancora, te li mostrerò.”

Stephen ha risposto ringraziando la scrittrice:

“Grazie, forse è una bufala. In ogni caso va bene. Io ho sempre Pence.”

Nonostante bloccare una persona su Twitter non sia considerato un reato, per molti non è un modo di rispettare il Primo Emendamento della Costituzione Americana, che garantisce anche libertà di parola e di stampa, e quindi molti pensano così facendo Trump si comporti in modo quasi anticostituzionale.


Noemi Purpura

Metti il mi piace alle pagine Facebook: Life is a Book, Harry Potter-Binario 9¾, Pub di Madama Rosmerta. ϟ

Commenta su Facebook!

Noemi Purpura

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *