Home » Amici » Amici 16: top e flop dell’edizione meno vista di sempre

Amici 16 è giunto al termine, da oggi i ragazzi dovranno camminare con le proprie gambe per farsi strada tra i palcoscenici che contano.

Amici 16 ha chiuso i battenti ieri sera (qui per scoprire tutto quello che è successo) con la vittoria del ballerino Andreas che ha totalizzato il 57% delle preferenze alla finalissima contro il cantante Riccardo.
Prima del verdetto tutti i semifinalisti sono stati premiati (qui per sapere quali sono stati i premi assegnati).

18670852_1352397558147605_8811235733681680585_n

La finale andata in onda ieri, con tanto di diretta e televoto (sono arrivati oltre 5 milioni di voti) ha intrattenuto 4.822.000 telespettatori per uno share del 28.55%.
Di seguito tutti i dati:

  • picco telespettatori: 5.763.000 alle h23.17
  • picco share: 43.70% alle 24.50 in occasione del verdetto
  • #Amici16 è stato 1° nei TT Italia e nel Mondo, 2° in Svizzera con oltre 338 mila tweet e una platea di 40 milioni di utenti raggiunti

Oltre questi dati, che dopo sedici anni sono comunque straordinari, Amici 16 è l’edizione meno vista di sempre.
Ha totalizzato una media 4.1 milioni di telespettatori con uno share del 21.68%.

Nella casella dei Top di questa edizione si piazzano di sicuro Ambra Angiolini ed Ermal Meta, valori aggiunti al programma che hanno saputo dar ritmo alla trasmissione.
Tra i professori da evidenziare la presenza di Boosta, empatico col pubblico e i ragazzi che ha deciso di prendere per mano Shady (cantante squadra Bianca) e produrle l’EP omonimo.
Tra i Top rientrano nuovamente le due coach, Elisa ed Emma; la prima sempre più nel cuore del pubblico, la seconda ha il merito di aver salvato la baracca, dal suo arrivo il programma ha guadagnato una media di 400.000 telespettatori.
Infine menzioniamo anche la regina di Canale 5, Maria De Filippi, sempre impeccabile e conduzioni costruita per divertire e divertirsi.

18765808_1352392461481448_5106805132462215288_n

Tra i Flop rientra sicuramente la presenza di Morgan. Il ruolo di coach non gli calzava per niente, non ha avuto una grossa empatia con i ragazzi e il pubblico è arrivato quasi ad odiarlo. Al suo abbandono subentra in corsa Emma che fa quel che può: solo Sebastian arriva in finale, Shady e Thomas hanno pubblicato il loro album, Mike ha vinto il Premio Fonzies.
Diretta e televoto sono le vere costanti nelle critiche al programma. Dal talent coinvolgente e interattivo che è sempre stato, il pubblico rimane inerme nel vedere uno show in cui il suo probabile beniamino è già uscito (le esclusioni di Giada prima del serale, quelle di Thomas e Shady poi, sono state quelle più polemizzate).
Flop anche per il giudice Liotti, volto noto delle fiction di Rai1, che non è riuscito a trovare il guizzo giusto.
Menzione speciale per Eleonora Abbagnato, che dal flop stesso si salva in calcio d’angolo.
La giuria nel complesso è stata troppo buona e i fan storici del programma lo sanno (Annalisa e Scanu, ndr).
Infine, il flop più importante, la mancanza di talenti veri, soprattutto nel canto.
I ballerini quest’anno erano totalmente di un altro pianeta.

Commenta su Facebook!

Federico Cairo

Federico Cairo è nato a Belvedere Marittimo (CS).
Appassionato di musica, in tutte le sue forme, ha aperto Tutto è Musica nel 2012 (su Facebook, Twitter e Instagram).
Laureando in Scienze della comunicazione aspetta di realizzare tutti i suoi sogni, o almeno ci prova.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *