L’appuntamento del weekend con “Le Iene”, il programma più seguito di Italia 1. Continuano i servizi dei giornalisti più incalliti della tv, per smascherare le malefatte di chi troppo spesso cerca di farla franca.

Il programma condotto da Nadia Toffa, Andrea Agresti, Giulio Golia, Matteo Viviani e Paolo Calabresi, ha visto ieri vari servizi molto interessanti, ognuno di una certa rilevanza. Ad iniziare dalla Iena Marco Maisano che si è recato ad Hebron, città soffocata dalla guerra tra israeliani e palestinesi, raccogliendo immagini e testimonianze di quello che sta succedendo in quel posto dimenticato da Dio. Proprio lo scorso 15 gennaio  il neo-Presidente Trump ha invitato alla Casa Bianca, il premier israeliano Benjamin Netanyahu per discutere dei possibili trattatati di pace e avviare un’alleanza per porre fine a questa guerra che sta distruggendo il Medio Oriente. (vedi il servizio)

Alessandro De Giuseppe ha parlato invece del delitto di Garlasco. Già lo scorso dicembre la Iena aveva intervistato la madre di Alberto Stasi, ex fidanzato della vittima e presunto colpevole, e questa volta è tornato ad occupandosi ancora dell’omicidio, in cui fu uccisa nel 2007 la giovane Chiara Poggi. (vedi il servizio)

le iene 19 febbraio

L’inchiesta choc è stata realizzata da Filippo Roma, con un servizio su le associazioni finanziate da Palazzo Chigi. Soldi devoluti ad associazioni Gay, in cui si consumerebbero rapporti sessuali a pagamento. Si parla di soldi pubblici destinati ad incrementare un mercato con lo scopo di fare soldi senza pagare le tasse, nascondendosi dietro la denominazione di “associazione”. Le stesse, hanno come scopo quello di  aiutare le persone, promuovendo iniziative culturali. Ma in questi circoli di culturale non c’è niente. Con le telecamere nascoste Filippo Roma ha documentato quello che sarebbero sesso libero (e a pagamento), nei circoli, nelle saune, centri massaggi e  dark room, confermando i racconti del segnalatore. La Iena ha intervistato anche il Direttore dell’Unar (Unione Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) Francesco Spano, chiedendo delucidazioni a riguardo “verificherò questa cosa, perché se l’attività è, come voi dite, legata alla prostituzione, ci mancherebbe altro […] Nel caso, annulleremo questa assegnazione.”(vedi il servizio)

Roberta Rei invece si è occupa del caso della povera Rosetta, costretta da 13 anni a passare le giornate nel suo ufficio a non fare nulla. “Io il mio lavoro l’ho sempre fatto e fin troppo bene!” e forse è per questo che la signora Rosetta è stata punita. La donna anni indietro segnalò delle irregolarità all’interno del suo ufficio e questo non fu per niente apprezzato dai suoi superiori, che le diminuirono il carico di lavoro sempre di più, fino a lasciarla nella solitudine più totale. Una donna che si è vista calpestare la sua dignità, senza avere il potere di fare nulla (vedi il servizio).

le iene 19 febbraio

Nadia Toffa, che nonostante il suo ruolo da prima conduttrice, continua imperterrita con i suoi servizi. La Toffa ritorna infatti sul caso scuole sicure, in quelle zone che sono state distrutte lo scorso 24 agosto, dal terremoto. A quanto pare il sindaco di Ascoli Piceno, preferisce mettere apposto lo stadio invece che preoccuparsi di sistemare adeguatamente le strutture che ospitano centinai di bambini e ragazzi ogni giorno (vedi il servizio).

E ancora Matteo Viviani con la liberalizzazione della Cannabis in Spagna e la possibilità di diventare soci di alcuni club dove all’interno si fa utilizzo della Marijuana. De Vintiis che ha seguito l’ex campione calcistico Roberto Baggio nel suo grande gesto, di voler passare il giorno del suo cinquantesimo compleanno in mezzo a quelle persone che a causa del terremoto non hanno più nulla. Un atto di grande stima da parte di un campione che nonostante la sua notorietà non si dimentica delle persone di Norcia che hanno visto  la loro vita sgretolarsi sotto i piedi.

Molti altri sono stati i servizi trattati dai giornalisti più incalliti di Italia 1. Per poterli rivedere vai sul sito Mediaset www.iene.mediaset.it. Il prossimo appuntamento con Le Iene Show è per mercoledì 22 febbraio su Italia 1 alle 21.10.

Commenta su Facebook!

Ambra Azzoli

Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, presso l'università la Sapienza di Roma. Inizia ad avvicinarsi alla scrittura cinematografica nel 2013. Oltre la passione per il cinema, anche quella per il teatro, nata all'età di 12 anni, frequentando il primo corso di recitazione. Ama trascorrere il suo tempo tra libri, serie tv e film!

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *