Ultima serata di questa 67° edizione del Festival di Sanremo. Ecco le prime ospiti della serata, il trio Mastronardi-DelBufano-Buscemi.

 

Siamo arrivati alla quinta ed ultima serata del Festival, 16 i campioni in gara, tante emozioni e ospiti che accompagneranno la serata. Dopo l’esibizione del  quarto campione in gara ecco fare il suo ingresso al trio composto da Alessandra Mastronardi, Diana Del Bufalo e Giusy Buscemi.

Carlo Conti esulta: “Quando sul palcoscenico dell’Ariston arrivano 3 giovani artiste, l’applauso deve essere triplo”

L’occasione è quella di presentare la nuova fiction “C’era una volta Studio1”che andrà in onda su Italia 1, dove entrambe saranno  protagoniste. La fiction parla delle persone più umili , di tutte quelle professionalità che hanno fatto la grande azienda Rai.

La Mastronardi parla della fiction :

“Io credo che questa mini serie parla di sogni, di 3 giovani ragazze che avevano un sogno e non c’è un epoca per i sogni. Il mio personaggio si chiama Giulia e tramite i suoi occhi noi raccontiamo la storia di queste 3 ragazze.”

E alla domanda del conduttore, quale fosse la canzone da lei scelta per il  festival, risponde:

“La mia canzone è una del 1995, cantata da Fiorello “Finalmente tu”. Questa canzone  lega me e tutti i miei cugini,  mi ricorda quando d’estate ci ritrovavamo a stare tutti insieme.”

La Buscemi, un pò intimidita forse dalla platea dell’Ariston è di poche parole:

“Io scelgo Papaveri e papere. E’ stata una delle prime canzoni che ho cantato quando ero piccolina”.

Ma a dare spettacolo con la sua simpatia è Diana Del Bufalo, che è stata in grado di catturare il pubblico con la sua auto-ironia. E quando è stato il suo momento di dire la canzone da lei scelta,

“Almeno tu nell’universo….ho scelto questa canzone perchè la voce graffiata di Mia Martini l’ho sempre invidiata. A me hanno sempre detto di avere una voce come quella di Biancaneve” 

Parte un lungo applauso e Conti esclama:

“Non ti credere che sia per la tua simpatia l’applauso, è per Mia Martini”

Ma Diana sa incalzare bene le frecciatine del conduttore:

“No no ci mancherebbe… Io sono anche un’attrice di m…a!”

 

 

 


mm

Ambra Azzoli

Laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione, presso l'università la Sapienza di Roma. Inizia ad avvicinarsi alla scrittura cinematografica nel 2013. Oltre la passione per il cinema, anche quella per il teatro, nata all'età di 12 anni, frequentando il primo corso di recitazione. Ama trascorrere il suo tempo tra libri, serie tv e film!

View all posts
Inline
Inline