Torna, con ‘Questi Fantasmi!’, la collana “Il teatro di Eduardo De Filippo a fumetti”. Uno splendido adattamento per rivivere la grandezza dell’uomo, del maestro, che ha dedicato la sua vita al teatro fino a quell’ultimo sipario abbassato. 

Dal palcoscenico alle tavole di un fumetto. Con ‘Questi Fantasmi!torna la collana “Il teatro di Eduardo De Filippo, torna il maestro del teatro, l’uomo e l’artista che ancora oggi riesce a divertire, emozionare e far commuovere i lettori attraverso “queste abitudini che” secondo Eduardo De Filipposono la poesia della vita“. La commedia in tre atti, scritta nel 1945 e da cui è stato tratto il film omonimo con Vittorio Gassman e Sophia Loren, torna su carta in questo splendido adattamento a fumetti dell’opera teatrale.

eduardo de filippo

Cartonato, a colori, con un glossario per tutte le frasi che dovessero risultare eccessivamente dialettali per il lettore, il volume ripercorre fedelmente la struttura narrativa del testo teatrale, interpretato da Eduardo De Filippo il 7 gennaio 1946 al Teatro Eliseo di Roma con la Compagnia “Il Teatro di Eduardo con Titina De Filippo“. Questa fu la prima commedia di Eduardo De Filippo rappresentata all’estero: il 7 giugno 1955 a Parigi, al Théâtre de la Ville – Sarah Bernhardt, in occasione del “Festival internazionale d’arte drammatica“.

La luce fioca di una candela illumina lo stanzone d’ingresso di un appartamento. Il “guardaporte“, il portinaio Raffaele fa strada con la luce di una candela a dei facchini che stanno portando nell’appartamento oggetti pesanti. Ma quando stanno per andare via, il portinaio impedisce loro di scendere. Preferisce attendere l’arrivo dell’inquilino Pasquale Lojacono.

Prima di tornare nella portineria, Raffaele riferisce quanto è stato incaricato dai proprietari di dire al nuovo inquilino. Soggiornerà a titolo gratuito nell’appartamento, ma a delle condizioni: dovrà fare il giro dei sessantotto balconi attirando l’attenzione dei vicini battendo tappeti, cantando e ridendo, di modo che la gente non creda più che il palazzo sia infestato dai fantasmi.

Cominciano ad accadere strane cose, a comparire fiori e soldi, a sparire polli e pietanze. Il comico e il tragico si uniscono ancora una volta in una delle indimenticabili opere di Eduardo De Filippo, quel maestro che vive ancora nell’arte lasciata alla sua Napoli e al mondo intero.

Potete acquistare il volume sul portale di Nicola Pesce Editore!

Questi Fantasmi

 


Commenta su Facebook!

gabriellamonaco

View all posts
Inline
Inline

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi