Harry Potter and The Cursed Child diventa lo spettacolo teatrale più premiato della storia con ben 9 Olivier Awards vincendo tra gli altri come miglior spettacolo, miglior regia.

La saga del maghetto più famoso del mondo non aveva mai vinto un Oscar al cinema e ha dovuto aspettare l’avvento di Animali Fantastici per sfatare quella che era diventata una vera e propria maledizione, ma a teatro al primo tentativo è stata tutta un’altra storia per Harry Potter and The Cursed Child. Lo spettacolo teatrale scritto con la collaborazione dell’autrice J.K Rowling (leggi il titolo del suo nuovo libro) è stato acclamato dalla critica e dalla maggior parte del pubblico per questo non ci stupisce che nel corso dei prestigiosi Olivier Awards (vedi Kit Harington sul red carpet) Harry Potter and The Cursed Child abbia ricevuto ben 9 vittorie sulle 11 nomination conquistate. Con questo risultato storico diventa ufficialmente il più premiato della storia “Matilda the Musical” e “The Curious Incident of the Dog in the Night-Time” fermi entrambi a 7 vittorie.

Harry Potter and The Cursed Child si è portato a casa la vittoria come miglior spettacolo, quella come miglior attore andata a Jamie Parker, miglior regista a John Tiffany, miglior attrice non protagonista a Noma Dumezweni per il contestato ruolo di Hermione Granger dato il colore della pelle della protagonista e come miglior attore non protagonista all’interprete di Scorpius Malfoy a Anthony Boyle.Una serata magica e a senso unico dunque con l’unica statuetta tra gli attori che è sfuggita per andare a Billie Piper per “Yerma at Young Vic”. Un trionfo tecnico ed artistico che neanche il più accanito dei fan si sarebbe mai potuto aspettare.

Continua a seguire tutte le notizie su J.K Rowling e sulle saghe di Harry Potter e Animali Fantastici sulla nostra pagina Facebook Saremo la generazione della Rowling fino alla fine Tu dici Harry Potter, io dico il mio mondo. e  Harry Potter – Binario 9 e 3/4!


Commenta su Facebook!

Thomas Cardinali

Giornalista pubblicista appassionato di cinema, serie tv e sport. Dopo aver gestito un blog e aver collaborato con testate nazionali (Romanews.eu, Blogdicultura, FilmUp) ed internazionali (melty.it) ho deciso di dedicarmi al nuovo progetto di Talky per un network indirizzato al pubblico under 30.

View all posts
Inline
Inline