Harry Potter e La Maledizione dell’Erede, l’opera teatrale ispirata al magico mondo di Harry Potter e approvata da JK Rowling, detiene il record di nomination agli Olivier Awards, la cerimonia di premiazione dedicata al mondo del teatro.

L’opera approvata da JK Rowling che vede il ritorno del maghetto più famoso al mondo, ormai cresciuto, Harry Potter e La Maledizione dell’Erede, stupisce agli Olivier Awards, premiazione americana dedicata al mondo del teatro, pareggiando il record di nominations di Hairspray, con ben 11 candidature. Ecco quali sono le categorie:

  • MIGLIOR COLONNA SONORA.
  • MIGLIOR COREOGRAFIA: nominato Steven Hoggett.
  • MIGLIOR DESIGN DELL’ILLUMINAZIONE: nominato Neil Austin.
  • MIGLIOR DESIGN DEL SUONO: nominato Gareth Fry.
  • MIGLIOR DESIGN DEI COSTUMI: nominata Katrina Lindsay.
  • MIGLIOR DESIGN SUL SET: nominata Christine Jones.
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: nominato Anthony Boyle, l’attore che ha interpretato Scorpius Malfoy.
  • MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: nominata Noma Dumezweni, che ha interpretato Hermione Granger.
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA: nominato Jamie Parker nel ruolo di Harry Potter.
  • MIGLIOR REGISTA: nominato John Tiffany.
  • MIGLIOR SPETTACOLO.

Harry Potter

Harry Potter e la Maledizione dell’Erede, che ha visto la sua anteprima al Palace Theatre di Londra il 7 giugno 2016 e di cui è stata pubblicata la sua sceneggiatura tradotta in italiano il 24 settembre, vede come protagonisti Harry e Albus Severus Potter, il suo secondo figlio, il quale vivrà una serie di rocambolesche avventure a cavallo tra presente e passato insieme al suo compagno di scuola, Scorpius Malfoy.

 Passate da: Harry Potter-Binario 9¾


Commenta su Facebook!

Valentina Albora

View all posts
Inline
Inline